L’ecomuseo Casa della batana a Rovigno

L’ecomuseo »Casa della batana» è dedicato all’omonima barca da pesca…

e alla comunità locale che l’ha riconosciuta come propria. La batana è il natante più diffuso a Rovigno, rispecchia la continuità del patrimonio locale materiale e immateriale marittimo e dei pescatori. Perciò uno dei compiti del museo è di presentare la batana come un portatore vivo della tradizione costiera, ma anche come nesso che collega quotidianamente gli abitanti locali di diverse etnie, oggi prevalentemente quell’italiana minoritaria e quella croata maggioritaria.

Un compito di uguale importanza è valorizzare la batana come nesso che conette la comunità rovignese con alla grande famiglia di natanti tradizionali e alle comunità locali dell’Adriatico e del Mediterraneo, includendo l’ecomuseo rovignese nell’iniziativa internazionale sulla salvaguardia del partrimonio marittimo. La «Casa della batana» realizza la sua missione con professionalità e determinazione sia attraverso la mostra permanente sia nei programmi annuali.

Numerosi programmi educativi, editoriali e musicali vengono ideati con il desiderio di avvicinare la tradizione della batana agli abitanti locali e di arricchire l’offerta di turismo culturale e la specificità della Città di Rovigno come un luogo piacevole per viverci e unico per tutti i suoi visitatori.

Orari di apertura:
– Nel mese di giugno, luglio, agosto e settembre, tutti i giorni (fine settimana) due volte: dalle 10:00 alle 15:00 e 17:00-22:00
– In altri mesi del turno di split 10:00-1:00 e 15:00-5:00
– In gennaio e febbraio, il museo era chiuso, ma le visite sono su appuntamento.

Telefono: 805-266; 098/923-4505; 091/505 83 02
E-mail: batana@rv-batana.htnet.hr
PROSSIMI APPUNTAMENTI