Rovigno

Rovinj - Rovigno

Rovinj - Rovigno

Rovinj – Rovigno

Una delle cittadine più fotogeniche del Mediterraneo è Rovigno, un tempo borgo di pescatori e oggi centro turistico. Dista da Pola una quarantina di chilometri e sin dai tempi antichi è nota per le sue caratteristiche climatiche che migliorano la salute. Pertanto, nel rispetto della tradizione, Rovigno e i suoi abitanti hanno molto cura della città e ‘lottano’ per l’appellattivo di ‘città sana’ …

Tutto il resto è affidato alla natura. L’intera la costa, con le sue 22 isole, è patrimonio naturale sotto tutela.

V’incanteranno gli stretti vicoli medievali e la calda atmosfera mediterranea della cittadina. La chiesa principale, quella di S. Eufemia, custodisce le esequie della santa ed è uno degli esempi più belli dell’architettura barocca in Istria. Dal piazzale della chiesa si può ammirare un paesaggio mozzafiato: il mare costellato da numerose isole. Una visita al Museo Civico di Rovigno e alle numerosissime gallerie renderà ancora più completa quest’esperienza culturale.

Nel circondario troviamo numerosi sentieri e percorsi per la ricreazione, da percorrere in bicicletta, a cavallo o a piedi. Grazie al mare e a tutto ciò che esso offre, dalla vela alla scoperta del mondo sottomarino, agli effetti terapeutici, Rovigno è oggidì la meta di turisti di tutto il mondo.

Posizione  e il clima

La citta` di Rovigno e` sittuata sulla costa occidenale della pennisola Istriana (45˚5´N; 13˚38´E). Secondo il censimento  del 2001 la citta` ha 14.234 abitanti. La cittá si estende nella superfice di 142 km2, dal canale di Lemme al nord fino a Vestre al sud.
Il clima dell’Istria è tipicamente mediterraneo, con una prevalenza d’estati calde e secche ed inverni miti. L’insolazione media è di 2.388 ore l’anno, quella estiva raggiunge mediamente le 10 ore giornaliere. I suoi venti più tipici sono la bora, che soffia da nord a sud e porta tempo sereno e temperature più fresche, lo scirocco, con temperature più alte e tanta umidità, ed un maestrale moderato che d’estate soffia dal mare verso la terraferma portando un po’ di sollievo. I valori medi della temperatura atmosferica nel periodo più freddo dell’anno è di 6°C, che diventano 30 nel periodo più caldo. L’Istria è attraversata dal 45° parallelo che passa a sud di Rovigno; ciò vuol dire che ci troviamo a metà strada tra l’Equatore ed il Polo Nord, ovvero in una zona geografica dell’emisfero boreale che vanta condizioni atmosferiche praticamente ideali. La salinità media del mare è pari a 37 ‰. La balneazione nel limpido mare dell’Istria, ricco di sali, e quindi di sodio e di cloro, oltre che di solfati e magnesio, produce effetti benefici per il corpo e la pelle umana, rivestendo un importante ruolo terapeutico. La temperatura del mare raggiunge il picco minimo a marzo (la media invernale è di 9°C), mentre in agosto può raggiungere anche i 25°C.
In base ai recenti risultati d’uno studio meteorologico durato ben dodici anni, la temperatura media annua a Rovigno è pari a 13,5°C, con precipitazioni per 766,8 mm ed un’umidità relativa del 75‰. Il clima è caldo, semiarido. Durante l’anno, oltre un terzo dei giorni è privo di vento, mentre la frequenza della bora è molto minore che lungo la costa occidentale della penisola istriana. Soltanto l’arcipelago delle Brioni (Brijuni) e l’isola di Lussinpiccolo (Mali Lošinj) vantano caratteristiche microclimatiche così favorevoli e miti come quelle riscontrate a Rovigno, dove il numero di giorni di cielo sereno l’anno è 134, che è anche il miglior risultato registrato sull’Adriatico dopo due località della Dalmazia meridionale (senza dimenticare che Rovigno è la località adriatica col minor numero di giorni nuvolosi).