Siti archeologici e rovine nelle avicinanze di Rovigno

SITI ARCHEOLOGICI

Monkodonjo – Moncodogno

 

Monkogonjo - Archaeological sites of RovinjIl castelliere di Moncodogno si trova a 5 km ad est di Rovigno. I reperti rinvenuti in questo sito durante gli scavi risalgono al bronzo antico e medio. Moncodogno è uno degli oltre 350 castellieri abitati scoperti sinora sul territorio istriano. Il castelliere è circondato da mura lunghe quasi un chilometro, larghe circa 3 metri ed alte in alcuni punti anche più di tre metri. Gli edifici del castelliere erano costruiti con blocchi di pietra dal peso talvolta superiore ad una tonnellata, così come le pareti esterne ed interne delle mura, mentre le intercapedini erano colmate col pietrisco. Il castelliere era dotato di due porte, una rivolta ad occidente e l’altra a nord. Piramide Istriana a 12 cantoni con fosso in centro di 30 mL’abitato, suddiviso in tre parti, era sovrastato da una necropoli anch’essa fortificata. L’area superiore (acropoli) era abitata dalle famiglie più abbienti, come provano i resti di grandi abitazioni costruite con la pietra ed il legno. Aldilà delle mura della necropoli sorgevano la Città alta e la Città bassa. Qui gli artigiani avevano le loro botteghe e le loro case, dalle fattezze molto più semplici di quelle dell’acropoli. Secondo una stima, il castelliere poteva vantare una popolazione di circa mille abitanti.

monkodonja_206

Villa rustica


Nella baia di Cisterna, a circa 1 km a sud dal villagio turistico di” Veštar”  Vestre, si trovano gli antichi resti di una Villa rustica romana con l` acquedotto  . L’intera area, ed in particolare il litorale, abbonda di frammenti di ceramica antica (anfore, tegole, lucerne…), mentre in alcuni punti della costa sono visibili i resti di antiche pareti che sbucano dalla terra che copre la vegetazione costiera. In epoca romana, nell’area attorno alla cala sorgeva uno stabilimento per la lavorazione delle olive e dell’uva provenienti dai fertili campi dell’entroterra. Nel 1991.  lungo la costa e stata scoperta un’antica tomba risalente ad un periodo compreso tra il II ed il IV secolo.

 

Mušego

Necropoli preistorica dell’età del bronzo. Sul colle sono stati rinvenuti più tumuli di pietra che servivano per l’inumazione di uno o più defunti appartenenti alla comunità del castelliere di Monkodonjo.

 

Cava di San Damiano
Sul promontorio di San Damiano, sul versante settentrionale di cala San Paolo, sono visibili i resti di un’antica cava di pietra. Sorta praticamente in riva al mare, s’estende su una superficie di circa 300 mq. Il suo punto più basso è quasi allineato al livello del mare, mentre quello più alto è posto a circa 7 metri, il che fa supporre cha da questa cava siano stati estratti circa mille metri cubi di pietra.

Le rovine del castello sul monte Turnina

CASTELLI/CASTELLIERI

Dvigrad (Duecastelli)
Dvigrad (1)A soli 23 chilometri da Rovigno, questo borgo medievale, oggi monumento posto sotto tutela, fu abbandonato nel corso del XVII secolo. Dentro le sue mura, che custodiscono ruderi di gran valore storico-culturale risalenti ai periodi bizantino e barocco, l’attenzione dei visitatori è attratta dai resti di numerose cappelle e chiese.